Un’uva da scoprire nella provincia di Malaga

Un vitigno eccezionale

Uva Romé prima della vendemmia

La varietà di uva Romé è coltivata in Axarquia, nella provincia di Malaga.


In questo articolo troverete le informazioni essenziali sull’uva Romé coltivata nella provincia di Malaga:


  • Romé, un raro vitigno della provincia di Malaga
  • Caratteristiche del vitigno Romé
  • La DO Sierras de Málaga e la varietà di uva Romé
  • La Strada del Vino e del Sole in Axarquia
  • La Strada dell’Uva Passa (Ruta de la Pasa)
  • Alcuni link utili

Romé, una rara varietà di uva della provincia di Málaga


Si tratta di un vitigno eccezionale, che si trova solo in Axarquia e recentemente anche a Ronda: La Romé.

Sulla mappa, l’area di produzione.



La produzione di vino da questo vitigno è molto bassa. Di questa varietà vengono prodotte solo 15.000 bottiglie all’anno.


Le particolarità del vitigno Romé


  • È un vitigno endemico dell’Axarquia (clima subtropicale).

  • L’uva ha 3 colori diversi prima dell’invaiatura!

Axarquia uva rome
il romé prima dell’invaiatura (foto di Vicente – Bodega VV)

  • Questa varietà è presente nel vino più valutato dell’Andalusia, secondo Robert Parker, con un punteggio di 94/100! I vigneti si trovano sulle pendici del Maroma, a 800 metri sul livello del mare, a Sedella. Un vino DO Sierras de Malaga.

  • È l’unica varietà di uva “rossa” che ha continuato a essere coltivata dopo l’epidemia di fillossera del 1870.

Dove si coltiva il Romé


In Axarquía, il Romé è coltivato solo nei comuni di Moclinejo e Sedella.


La varietà Moscatel è la più coltivata. Il Moscatel viene utilizzato per produrre i famosi vini dolci, DO Malaga, e la famosa uva passa di Malaga, DO Pasa de Malaga.


DO Sierras de Malaga e il vitigno Romé


Dopo la DO Malaga, la provincia di Malaga ha ottenuto una nuova DO nel 2000. Si chiama : DO Sierras de Malaga.


Questo è certamente ciò che ha salvato questo vitigno, il Romé, che è uno dei vitigni utilizzati per produrre i vini della DO Sierras de Malaga.


Oggi esiste anche un vino prodotto al 100% con uve Romé: il Chameleon (Bodega Viñedos Verticales).

Questo nome gli è stato dato in riferimento ai 3 colori dell’uva, oltre che per onorare un animale emblematico dell’Axarquia: il camaleonte.


camaleon axarquia andalucia
Camaleonte in Axarquia (agosto 2022)

La strada del vino e del sole con una guida


Una guida locale, Cipriano, si offre di illustrarvi la strada del vino e del sole. Questa escursione di un giorno viene offerta da Nerja, Torrox Costa e Torre del Mar.


Durante questa escursione, scoprirete il vitigno Moscatello di Alessandria e alcuni magnifici vini bianchi.


ceramica torrox ruta vino sol

Durante questa escursione si attraversano 3 splendidi villaggi bianchi e una bodega. Parteciperete a una degustazione di vini Moscatel. Tra questi vini potrete assaggiare quello che è stato servito al banchetto di nozze di Felipe VI e Letizia.


Per maggiori informazioni: Escursione sulla Strada del Vino dell’Axarquia.


La Strada della uva passa (Ruta de la Pasa) con una guida


Si tratta di un’escursione lungo un percorso unico al mondo: la Ruta de la Pasa.


ruta de la pasa axarquia raisin muscat tour

Questo tour è possibile solo 2 mesi all’anno. Scoprirete le tradizioni e le culture che ruotano attorno all’uva moscato essiccata al sole.


el borge y la pasa en Axarquia

Per maggiori informazioni: La Strada dell’Uva passa dell’Axarquia.


Alcuni link utili (noleggio auto, altre idee per le visite)


Se avete bisogno di noleggiare un’auto per raggiungere Granada o i suoi dintorni, ecco un link a :

Trovate un’auto a noleggio nel luogo in cui soggiornate.


Se vi trovate in Andalusia nell’ambito di un tour che prevede la visita di diverse città importanti, ecco alcuni link che potrebbero interessarvi:


Scoprite la mezquita e il quartiere della juderia di Cordoba, tutto quello che c’è da sapere nel link : visitate Cordoba


Visitare Malaga a piedi.


Tutto quello che dovete sapere prima di visitare Granada.


Esperienze da fare nei dintorni di Malaga



Nel link seguente troverete altri bellissimi siti da scoprire, vedi gli articoli del blog sull’Andalusia.


Ecco il link per ricevere la nostra newsletter dal blog andaluciamia.com

Pin It on Pinterest

Shares
Share This