El Borge più famose cose da fare

La capitale dell'uva passa di Malaga

El Borge (che deriva dall’arabo, Al-Borg (la torre) o Al-Burch (il bastione), è un villaggio bianco ad Axarquia

El Borge, un villaggio bianco davvero unico.  La scoperta di questo borgo di per se un viaggio straordinario attraverso i suoi personaggi illustri, la sua storia e le sue tradizioni.

Persone note :

Ibn Albaitar, medico e botanico durante il periodo Al-Andalus,

Pioniere nella coltivazione di arance e limoni nella provincia di Malaga.

El Bizco de El Borge, uno dei più grandi banditi andalusi.

La casa nativa ora ospita un ottimo ristorante (La Posada) e il Museo andaluso del banditismo

Di lui dirà un colonnello della Guardia Civil, José Osuna Pineda: “ a hombre valiente, que se jugaba la vida cara a cara “.

El Borge è anche la capitale de la Pasa (uva passa),

che è una meraviglia da degustare. L’uvetta proviene dal vitigno Moscatel (Moscato d’Alessandria , portato dall’Egitto dai Fenici). Questo vitigno viene utilizzato anche per produrre i famosi vini di Malaga. Tutta la coltivazione della vite è rimasta per secoli molto tradizionale, tutto è fatto a mano, accompagnati da un mulo (la coltivazione della vite è a mezza costa, nessuna macchina meccanizzata può accedervi). Le uve vengono poi appassite su “paseros” (da vedere!) .

Ogni anno a settembre c’è una famosa “feria” per celebrare la coltivazione dell’uva: Dia de la Pasa .

L’ONU (FAO) ha dichiarato Patrimonio Agricolo dell’Umanità il metodo di coltivazione della vite a El Borge

La FAO (ente delle Nazioni Unite) ha riconosciuto nel 2018 la coltivazione della vite SIPAM (Sistema geniale del patrimonio agricolo mondiale) . La cultura della vite a El Borge è riconosciuta solo con poche decine di altre nel mondo come SIPAM (Ingenious System of World Agricultural Heritage) perché è un’agricoltura sostenibile con la conservazione di culture e tradizioni e con un forte impatto sociale. I grappoli vengono appassiti sui paseros (vedi foto), pasando tra le manid elle famiglie del villaggio: l’uva viene tagliata una ad una (diciamo: “ picar la pasa “) ed é pronta per essere assaggiata.

Un’antica usanza per dichiarare il proprio amore a El Borge

Tra le tradizioni singolari del paese (tradizione oggi abbandonata), c’era il Trabucazo. Gli uomini dichiaravano il loro amore in un modo molto particolare. Gli uomini, uscendo dalla chiesa di Nuestra Sra del Rosario, la domenica, con il loro fucile (el Trabuco) e ha aspettavano che la loro amata passasse per sparare con il fucile vicino ai suoi piedi.

Per la visita,

Nel centro del paese, dopo aver visitato la chiesa e la sua cripta, consiglio una sosta al bar El Chumbao per bere qualcosa e assaggiare delle tapitas.

L’ideale è visitare questo villaggio nel mese di settembre, per scoprire tutti i dintorni del paese con i paseros colmi d’uva che appassiscono al sole. È anche l’occasione, verso la metà di Settembre, di partecipare a una festa popolare che celebra la tradizione e la cultura dell’uva passa, El dia de la Pasa.

El Borge, fa naturalmente parte della ruta de la pasa, con i villaggi di Comares , Cutar e Moclinejo .

Festività a El Borge

 

Attività

Di seguito troverete alcuni esempi di attività da fare durante il vostro soggiorno. Basta cliccare su una delle attività illustrate per saperne di più:



LinkVoglia di organizzare il vostro viaggio in una Andalusia autentica?

Vuoi continuare il viaggio in Andalusia?

Ogni mese idee per visite, incontri, scoperte

¿Dónde alojarse en El Borge ?

Casas rurales, chalets, villas, hostales

Booking.com
[/vc_row]

Pin It on Pinterest

Shares
Share This
¿Ayuda? Need help ? besoin d'aide ?