uerta-de-almodovar-en-cordoba-desde-la-juderia

Scoperta del quartiere ebraico di Cordova : la Juderia

Visita al quartiere ebraico di Cordova


Questo quartiere ebraico è chiamato, come in altre città spagnole, Juderia. Questo quartiere esiste da circa 1000 anni. La sua origine risale al periodo di Al-Andalus, quando Cordova si chiamava Qurtuba.


simbolo-de-los-caminos-de-sefarad-en-cordoba

Il nome della città fu poi spagnolizzato dopo che la città fu conquistata dai re cattolici nel 1236.


Questo quartiere si estende all’interno delle mura della città, dalla Puerta de Almodovar alla Mezquita, e a sud fino all’Alcazar dei Re Cattolici. È costituita da una moltitudine di vicoli.


juderia-en-cordoba-entrada-del-zoco
Vicolo intorno allo Zoco (souk)

cordoue-la-porte-d-almodovar-une-entree-du-quartier-juif
cordova-la-porta-di-almodovar-un-ingresso-del-quartiere-ebraico

Questo articolo sulla Juderia di Córdoba viene presentato attraverso i seguenti argomenti:


  • Dove si trova il quartiere ebraico di Cordova?
  • La Juderia come patrimonio dell’Unesco
  • Cosa vedere nel quartiere ebraico
  • Trovare un ristorante tipico sefardita in questo quartiere
  • Cosa fare a Cordoba?
  • Trova alloggio a Cordoba
  • Alcuni link utili

Dove si trova il quartiere ebraico di Cordova?


Qui si trova il centro del quartiere, il punto rosso; è possibile ingrandire la mappa:



La Juderia nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco


Il quartiere ebraico di Cordova è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1994.

Cordoba è la città spagnola con il maggior numero di siti Patrimonio dell’Umanità.


Infatti, 4 siti sono elencati dall’UNESCO


  • Il quartiere ebraico
  • La moschea-cattedrale, la mezquita
  • Il sito Medina-Azahara, a 8 km dal centro della città
  • Il Festival del Patio di Cordoba (patrimonio immateriale dell’umanità)

Cosa vedere nel quartiere ebraico di Cordova, la juderia?


La sinagoga di Cordoba


Questa sinagoga è di particolare importanza perché è l’unica risalente all’epoca medievale che esiste ancora oggi in Andalusia.


sinagoga-en-cordoba

Di questo periodo rimangono pochissime sinagoghe. Ne esistono solo altri due in Spagna, a Toledo.


Fu costruita nel XIV secolo, nel 1315 (5075 nel calendario ebraico). È in stile mudéjar. Il bagno delle donne si trova al primo piano, sopra il patio d’ingresso. Questa sinagoga, situata in Calle de los Judios, presenta numerose decorazioni in stucco.


synagogue-de-cordoue

La sinagoga di Córdoba ha un’altra particolarità: ha avuto molti usi:


Fu un tempio per gli ebrei fino al 1492, quando gli ebrei che rifiutarono di convertirsi furono costretti ad andarsene.


synagogue-in-cordoba

Nel 1492, questo luogo divenne l’eremo di Santa Quiteria, poi fu utilizzato come ospedale per curare gli idrofobici!

Nel 1588 divenne la sede della Confraternita dei Calzolai e infine fu adibito a scuola. Il tempio in rovina fu poi abbandonato fino a quando non fu dichiarato monumento nazionale nel 1885.


synagogue-de-cordoue-salle-principale

La corporazione dei calzolai è probabilmente la più importante del suo tempo. Cordoba è infatti rinomata per la lavorazione del cuoio.


Calle de los Judios e Calleja de las Flores


Calle de los Judios è una delle strade più antiche di Cordova. È anche una delle più tortuose, fedele alle strade del periodo medievale.


cartel-de-la-calle-de-los-judios-en-cordoba

Si trova nel cuore dell’antico quartiere ebraico, dove si trovano la sinagoga e la Casa de Sefarad, un museo della storia e della memoria degli ebrei sefarditi.


cordoue-calle-de-los-judios

In questa strada si trovano anche diversi oggetti di artigianato.


handicraft-in-cordoba-artisanat-quartier-juif-de-cordoue

La Calleja de las Flores è la strada più conosciuta di Cordova e probabilmente una delle più decorate con vasi di fiori appesi alle pareti.


jewish-street-in-cordoba

door-in-the-jewish-quarter-of-cordoba

Se c’erano solo 2 strade da vedere, eccole!


La casa dei sefarditi


La Casa dei Sefardim è un centro culturale.

Ha una mostra permanente. Le sue attività culturali mirano a mantenere la memoria dell’identità ebraica spagnola.


house-of-sepharad-in-cordoba

La mostra è presentata in 5 sale:

  • La stanza del quartiere ebraico di Cordova
  • Stanza dei cicli di festa
  • La stanza della vita domestica,
  • La stanza delle donne di Al-Andalus
  • Sala della musica sefardita

Il Museo della Corrida


Questo museo si trova in una piazza molto bella: Piazza Maimonide. Si trova in un palazzo del XVI secolo, la Casa de las Bulas de la Santa Cruzada, con accanto l’ex ospedale del Cardinale Salazar.


facade-musee-de-la-tauromachie-a-Cordoue
Facciata-museo-di-tauromachia-a-Cordova

Questo museo rievoca i 5 più grandi toreri della storia:


  • Lagartijo,
  • Guerrita,
  • Machaquito,
  • Manolete
  • Manuel Benitez, El Cordobés.

estatua-de-manolete-en-Cordoba-museo-de-la-tauromaquia
Busto di Manolete

In Plaza de Maimonides si trova anche una bella casa in stile mudéjar :


plaza-de-maimonides-en-cordoba

Fondazione Rafael Boti


Questo museo si trova in Piazza Judah Levi. L’edificio ospita una collezione permanente di arte contemporanea e una dozzina di mostre temporanee all’anno.


Il Museo dell’Alchimia


Il museo si trova in una casa molto antica del XIII secolo, più vecchia della sinagoga, nel centro del quartiere ebraico.


casa-de-la-alquimia-en-cordoba

In questo museo troverete tutto ciò che ruota intorno a quest’arte millenaria, pietre alchemiche, mortai, medicine ed elisir.


Ammetto di non conoscere molto il mondo dell’alchimia, ma sono stata sedotta dalla parola araba “alchimia” e dal nome del museo “Al-Iksir”.


La cappella di San Bartolomé


Questa cappella si trova a 3 o 4 minuti dalla sinagoga e vi si accede da via Averroè. Si trova esattamente all’interno della Facoltà di Filosofia e Lettere di Cordoba (che è l’ex ospedale del cardinale Salazar).


Fu costruito nel XIV secolo ed è un meraviglioso esempio di stile mudéjar. Vi si trascorrono solo 5 minuti, ma la sua decorazione è squisita con i suoi numerosi azulejos.


Plaza de Tiberíades


Il nome della piazza di Tiberiade (attuale capitale della Galilea in Israele) è stato probabilmente scelto per la statua che ospita!


square-of-Tiberiade-in-Cordoba Place Tiberiade à Cordoue
piazza della Tiberiade a Cordova

Questa piazza si trova non lontano dalla sinagoga e ospita la famosa statua di Maimonide, uno dei più grandi filosofi ebrei.


maimonides-statue-in-cordoba statue de maimonide à Cordoue

plaque-de-la-sculpture-de-maimonide-a-cordoue

Tiberiade è la città dove oggi è sepolto ed è una delle quattro città sante ebraiche in Israele (con Gerusalemme, Hebron e Safed).


Qualche parola su Maimonide:

È uno dei tre più grandi filosofi nati a Cordova insieme a Seneca e Averroè. Sono anche i principali filosofi della civiltà romana, islamica ed ebraica.


Il nome Maimonide può essere trovato in diverse forme :

  • Moshe ben Maïmon
  • RaMBam, acronimo di Rabbi Moses ben Maimon
  • Moïse Maïmonide
  • Abou Imran Moussa ibn Maïmoun ibn Abdallah al-Kourtoubi al-Yahoudi  (traduzione dall’arabo)

sculpture-de-maimonide-a-cordoue

Moshe ben Maimon nacque a Cordova nel 1138, allora sotto il dominio degli Almoravidi, una dinastia berbera. La sua famiglia si chiamava Ibn Abdallah e da sette generazioni faceva parte della corte rabbinica di Cordova.


cartel-del-aniversario-de-maimonides-en-cordoba

Maimonide, senza dubbio il più grande filosofo dell’ebraismo medievale, era anche medico e avvocato. La Mishneh Torah (la seconda Torah) rimane la sua più grande eredità. Si tratta della più importante raccolta di testi scritti della legge ebraica fino ad oggi.


Al seguente link troverete la possibilità di prenotare online la visita guidata al quartiere ebraico e alla Cattedrale della Mezquita.


Se scegliete di visitare Córdoba senza una guida, ecco un’ottima idea per rilassarvi in un posto bellissimo dopo la visita alla città (…e il caldo): prenotate l’hammam. Si trova non lontano dalla moschea-cattedrale.


Trovare un ristorante tipico sefardita nel quartiere


Qui c’è un ristorante, proprio accanto alla Plaza de Maimónides.

Il suo menu offre specialità sefardite come (in spagnolo sul menu):


  • Cuscús,
  • Baba Ganoush ,
  • Falafels,
  • Hummus,
  • Tarta de almendra sefardí

Alcuni piatti vengono serviti in contanti, come la « Kemia de zanahorias » o la « Shushuka »


Questo è il ristorante Casa Mazal. L’indirizzo esatto e le informazioni di contatto sono disponibili al seguente link: vedi il ristorante Casa Mazal.


Cosa fare a Cordoba ?


Di seguito troverete una serie di idee per attività e visite, classificate per tema. È possibile prenotarli online oggi stesso.


Bonus: tutte le attività possono essere cancellate fino a 24 ore prima della data prevista:



Trova alloggio a Cordoba


Consulta le offerte per un soggiorno di una o più notti nel centro storico di Cordova.


Booking.com

Ecco l’indirizzo di un hotel molto bello situato nella Juderia, non lontano dall’Alcazar dei Re Cattolici. È un bellissimo hotel e mi è piaciuto molto il suo patio:


las-casas-de-la-juderia-hotel-cordoba

Questo è l’hotel Las Casas de la Juderia, troverete tutte le informazioni, le foto e la possibilità di prenotare online : qui


Alcuni link utili


Se avete bisogno di noleggiare un’auto per arrivare a Cordova, ecco un link per trovare un’auto a noleggio dalla vostra posizione.


Se siete in vacanza sulla “Costa del Sol Oriental”, la parte orientale di Malaga.

Dal vostro luogo di soggiorno tra Nerja e Torre del Mar, una guida organizzerà una gita di un giorno alla scoperta della città califfale (la cattedrale mezquita, i patii, il quartiere ebraico e l’alcazar dei re cattolici). Questo tour viene effettuato in gruppi semi-privati (da 2 a 8 persone al massimo).


Per accedere ai dettagli della giornata, al prezzo e per prenotare online, basta cliccare su Visita Córdoba la città del Califfato.


Scoprite altri bellissimi siti in Andalusia nelle pagine del blog sull’Andalusia.


Ecco il link per ricevere la nostra newsletter dal blog andaluciamia.com


Pin It on Pinterest

Shares
Share This
¿Ayuda? Need help ? besoin d'aide ?